Archivi del mese: dicembre 2014

Sfuggire alla nebbia

In realtà, non c’è modo di sfuggire alla nebbia, se si vive qui. Fuori è tutto un altro vivere. Oggi ho avuto freddo. Devo dire che non ero più abituata, ma per lo meno sembranormale . In val Vigezzo sono … Continua a leggere

Pubblicato in camminare, Ossola | Contrassegnato , | Lascia un commento

Statistiche di Natale

Mode di mio marito: Grinch . Mode del gatto: coccolosa. Ma solo se non si esce. Se no, va nella sua lettiera, fa quello che deve, poi con agile mossa di zampetta, zac! La spande con eleganza nel corridoio ( … Continua a leggere

Pubblicato in gatti, mariti | Contrassegnato | Lascia un commento

Se lo chiamano inverno

Tutti a lamentarsi dell’inverno che il giorno del solstizio ancora non si è visto , della neve che non c’è, delle temperature miti . Guardate fuori dalla mia finestra. È tornata la nebbia. Quella nebbia, Milanese nebbia. Non “prendi contromano … Continua a leggere

Pubblicato in gatti, meteo, Milano | Contrassegnato , | Lascia un commento

Lavori in corso

Per Natale, avendo ormai zero dané, offrirò ai miei venti lettori un nuovo layout della pagina, un nuovo frontespizio e qualche contenuto nuovo in pagina, perché ho ricevuto in proposito suggerimenti dai miei studenti , e una nuova serie links … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Impossibile, oggettivamente, sfuggire al proprio destino

o alla vecchiaia. Di sabato che quando si era giovani e baldi si facevano le ore piccole e anche il resto, ora si sta a dormicchiare sul divano, chi da solo, chi in pelosa compagnia, senza voglia di fare altro … Continua a leggere

Pubblicato in cazzeggio, Mandrognistan, mariti, matrimonio, meteo, politica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento