Archivio dell'autore: alpslover

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.

A bocce (o titoli) fermi (post di sole parole)

Ora che il Salone del libro è finito e le polemiche sono state digerite, due parole sul suo svolgimento e gli annessi e connessi. Per la prima volta, sono venuta più per lavoro che per guardare i libri che mi … Continua a leggere

Pubblicato in #postserio, attualità, Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

Anche meglio

Ecco, la Grande Abbazia che è servita a modello ad Umberto Eco ( e a tutti gli epigoni che hanno cercato di mettere in immagini quel libro, di solito con risultati non felicissimi – non agitatevi, ma due minuti di … Continua a leggere

Pubblicato in #postserio, Alpi, camminare, Piemonte, Uncategorized | 1 commento

All’opera!!!

Non sono riuscita ad andare a vedere Federico Bonelli alla Scala, e mi sono consolata andando al Regio a vedere Romeo e Giulietta di Prokofiev con il balletto dell’opera di Perm (mah…). Naturalmente, visto il tempo da tregenda annunciato, il … Continua a leggere

Pubblicato in giù dai monti via nel mondo, Torino, Uncategorized, Une marmotte en ville | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Un 25 aprile diverso

Quest’anno niente Masio: abbiamo deciso di fare un giro in val Borbera. E certo la val Borbera di tutti i posti è l’ideale per una full immertion nella storia della Resistenza locale. Dal ponte alle “strette” di Pertuso, dove una … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Auguri

Buona Pasqua a tutti nel risveglio della primavera (Val Troncea)

Pubblicato in attualità | Contrassegnato | Lascia un commento

#Piemonteinsolito

Ricostituendo a poco a poco l’elasticità muscolare ( come diamine fanno i calciatori?) avevo deciso, quest’anno, di dedicarmi all’esplorazione di casa mia, cioè del Piemonte, che per noi Mandrognistani è un oggetto abbastanza sconosciuto. Intendiamoci, al di fuori della tangenziale … Continua a leggere

Pubblicato in camminare, montagna, Piemonte, Torino, wilderness | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il vento tra i capelli

Per chi fa un lavoro come il mio, aprile è il più crudele dei mesi, davvero. Un mese di commemorazioni, e anche di ricordi, che è iniziato oggi, esattamente nello stesso giorno di settantacinque anni fa. Alla cascina Benedicta. E … Continua a leggere

Pubblicato in #postserio, Appennini, memoria, politica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento