Il Natale (preso) sul serio

C’è Santa e Santa. Cinorosino qui ha l’aria perplessa di chi si rende conto che il suo secondo Natale non è uguale al precedente ( nel frattempo la costosa ghirlanda di design ha subito qualche mortificazione ( dove mortificazione non è un refuso della tastiera) Guarda probabilmente il fratello sintetico di Spelacchio, che non ha tutte le palline ( sintetiche) perché sono ancora sparse in due cantine. Quanto al presepe, quest’anno abbiamo la sua versione sintetica: Giuseppe Maria il Bambino, l’Angelo, la mangiatoia e via. Questo stranamente i gatti lo hanno lasciato stare. Stranamente perché Gesù Gattino da noi si era palesato già più volte e in varie forme.

Questo non è il solito Natale perché di solito non c’è più nulla. Pazienza per gli addobbi, pazienza per i libri che sono stati nascosti sotto qualche mobile in attesa di una sistemazione definitiva. Pazienza per i gatti che sono stati confinati nella zona notte perché non facessero più danni di quel che già sono riusciti a fare. Pazienza se non abbiamo sentito l’urbi et orbi come sempre da mia cognata – santità, attualmente la pace del mondo non è un mio problema. Pazienza se sono andata a un pranzo, una cena e due feste prima di Natale, e a Santo Stefano ho mangiato più che a Natale ( la padrona di casa che cucina di solito guarda gli altri mangiare, peró ci siamo scolati due bottiglie di champagne, perché, attenzione perla di saggezza, nel frigo ci vuole sempre una bottiglia di champagne)

Adesso sono qui più che trasognata a mangiare avanzi, aspettando di andare da qualche parte nella neve ( ho già prenotato) e con gli scatoloni che non accennano a diminuire.

Non accetto più scommesse sui tempi. Augurare buon anno poi, mi sembra decisamente pleonastico.

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in famiglia, gatti, me, memoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...