Speranza

image

Come dopo la tempesta. Non riesco ad essere troppo ottimista. Abbiamo avuto troppe brutte esperienze tanto metereologico – politiche per non essere sospettosi. Brindato abbiamo brindato ma dopo aver ricevuto la, prima rata del riscaldamento la voglia di scherzare è passata del tutto (IVA al 21%) . Sono andata in montagna, ma non è servito a molto.  A Brusson,  alle piste di Estoul,  faceva un freddo cane,  anche se le foglie erano rosse e bellissime e si galleggiava sopra un mare di nubi. Novembre è il più triste dei mesi se aprile è il più crudele. Non sono arrivata sino ai laghi,  ma ho trovato un altro luogo da esplorare.
Questa poi me l’ha mandata Ennio ed è una botta di ottimismo di cui si sente un gran bisogno per tenersi a galla.

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in attualità, giù dai monti via nel mondo, meteo, politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.