Un’assoluta fascinazione per i Laghi

Dopo un week end in montagna (ho già parlato del consueto stream of sfiga?) partito con previsioni meteo da tregenda, e finito molto meglio sotto tutti i punti di vista, throwback ad un altro week end con previsioni meteo da tregenda, in maggio, dove sono riuscita a dribblare la pioggia, e a non farmi beccare, se non per una mezz’oretta a Ponte di Legno. Sì sono tornata in Valtellina, e continua la mia esplorazione di Piemonte e Lombardia, le mie regioni viciniori. Nel pomeriggio di Ponte di Legno, mentre la pioggia spazzava ormai tutta la Valtellina di qua e di là del passo dell’Aprica (sono andata come sempre al Relais Villa Brioschi https://www.relaisvillabrioschi.com/ luogo meraviglioso che ho scoperto anni fa quando avevo con successo contrabbandato in Svizzera mio nipote ancora minorenne e quando ancora eravamo una parvenza di famiglia. Ci sono tornata lo scorso anno e adesso è diventato uno dei miei luoghi elezione: è un edificio storico, abitato anche da Camillo Golgi, arredato con charme fou e con una accoglienza cordialissima. Fascino antico e confort tutti modernissimi – l’idromassaggio, per una come me il massimo)

Comunque, mente la pioggia spazzava eccetera, mi è venuto in mente che potevo andare oltrefrontiera a vedere se la situazione migliorava. Così sono scesa a Tirano, ho preso la via Elvezia e dopo pochi chilometri mi sono ritrovata in Svizzera, e ha smesso di piovere. Notare, se avete traffici illeciti, avrei potuto far passare tranquillamente un tir di soldi, droga, armi e terroristi dell’Isis che la dogana di Tirano e quella di Campocologno erano deserte – all’andata e al ritorno – la stessa dogana dove mio nipote aveva passato tranquillamente l’esame dei documenti nonostante la sua carta d’identità avesse un timbro con su scritto “non valida per l’espatrio” grande come una casa. Certo, se avete una faccia da insegnante di mezza età magari non vi fermano perché sembrate rassicuranti (ricordate il film di Clint Eastwood The Mule?), ma davvero non c’era nessuno. Deserte.

Comunque (2) proseguendo lungo la strada con il cielo grigio, le nuvole basse, ma senza pioggia, ho pensato, fermiamoci a Poschiavo, che non ci sono mai stata. E prima di Poschiavo, il lago di Poschiavo. Peccato per la giornata freddina e bruttina, nel lago mi ci sarei buttata subito (la spiaggia è a Miralago, ma credo che ci si possa tuffare da vari punti del lago) Esiste uno splendido sentiero circuito lungo il lago, che per un tratto costeggia la sede ferroviaria restando al di sotto di essa, ma regala comunque splendidi scorci sul Trenino Rosso, qualora si mostrasse, e sulle montagne circostanti. Da Le Prese, verso sinistra, il sentiero prosegue pianeggiante sino a Poschiavo. Io ho percorso tutto il sentiero fermandomi a fotografare  le panchine e a guardarmi intorno in quasi tre ore (i cartelli e la guida danno due ore e mezza di percorrenza su un sentiero che anche in un giorno come ripeto non bellissimo, ma nemmeno piovoso, era frequentato da camminatori, runners e gente con il cane – tutti in egual misura cordialissimi).

Poschiavo vale una visita, soprattutto per il suo delizioso centro storico, con la piazza e i palazzi restaurati da quei poschiavini che hanno fatto fortuna all’estero.

Per in formazioni turistiche https://www.valposchiavo.ch/it/

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in camminare, escursioni, Uncategorized, Valtellina, viaggi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Un’assoluta fascinazione per i Laghi

  1. wwayne ha detto:

    Era dai tempi della tua lettera d’amore a Bormio che non pubblicavi un post così bello. Sono sempre più orgoglioso di essere da tempo un tuo follower.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.