Meugliano triste

Sono andata a vedere il foliage. In realtà avevo un pezzo di pomeriggio e come spesso mi capita in questi casi non sapevo cosa fare. Più o meno questa estate ormai passata avevo pensato di non ripetere cose già fatte, perché la vita è una sola e il mondo vasto e bellissimo, almeno così mi ripeto perché oggettivamente non c’è molto da stare allegri in questo periodo. Ma quando il tempo è poco finisce che mi paralizzo per l’incertezza e vado in qualche solito posto. E Meugliano non ha mai fallito ne tirarmi su il morale. invece. Il cielo era bello, limpido come accade in autunno. Le foglie stavano virando in giallo, l’acqua era limpida, c’erano castagne e funghi meravigliosi e velenosissimi, pescatori, oche e un gattino tale quale a Babette. Stavano lavorando a rifare la passeggiata lungo il lago, va bene ma il mio umore non è migliorato. Sono tornata a casa triste come prima, anche più triste. E’ triste la mia vita.

vista sulla valchiusella dal crinale di meugliano

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in camminare, escursioni, me, Val Chiusella e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...