Happy

Uno dei miei venti lettori (è il bello di avere venti lettori, specie se qualcuno di loro ti conosce personalmente) si è giustamente lamentato che gli ultimi post erano un po’ lamentosi. E ha ragione, ovviamente , ma se Eliot dice che aprile è il più crudele dei mesi, il più crudele dei mesi per me è marzo. È il mese in cui ho perso mia madre, è il mese della natura che rifiorisce e le due cose sono inconciliabili, oltre alla sensazione del tempo che passa. Ci sono posti che un po’ attenuano questa sensazione di vuoto. Di solito, e per limiti spaziotemporali, passo due orette in val Mastellone, che piaceva molto anche a mia madre. Ma anche così, non posso che lamentarmi

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in escursioni, memoria, Valsesia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.