Facce da Festival

Consola vedere al festival di Asti tanti alessandrini. Consola meno, se si pensa allo stato pietoso del nostro teatro. Dopodiché, ieri sera mentre aspettavamo Pippo Delbono ( è un’ abitudine di Asti di portare allo svenimento il pubblico pagante) ho dato un’occhiata ai vicini: carampane magrissime ed elegantissime, insegnanti di mezza età, gay-fighetti in sciarpa viola, radical chic (nero- beige) critici in gilet da pesca. Quanto a Pippo, meglio il suo avvocato Argento in Cha cha di Risi, lo spettacoloIl tempo degli assassini non ha senso alcuno.

20130703-111118.jpg

20130703-111136.jpg

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in attualità, matrimonio, visioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.