Torino sotto le luci

Per finire in gloria la ricognizione delle tre città del triangolo industriale ( lo so avevo altre mire, ma causa lavoro e altre questioni non ci sono riuscita, a uscire dal nord- ovest), ecco Torino e la sua forestina di pini davanti al Palazzo reale.

Okkio agli slogan

Ora, forse uno spettacolo no, ma certamente le luminarie d’artista, sì, in tutto il centro storico e in via Roma. E purtroppo anche molti senza tetto che non trovano posto nelle strutture, o non vogliono. Non sono particolarmente amante del “decoro”, ma l’indifferenza fa male, e l’impotenza molto di più.

Dalle foto di un sabato qualunque si vede molta gente e molte luci, noi ( io e Lulù) abbiamo fatto le turiste e il lèche vitrine e non abbiamo comperato nulla perché ormai gli armadi traboccano e dovremmo anzi darci al riciclo creativo, a Marie Kondo, insomma a tutte quelle cose che vanno per la maggiore – mentre scrivo ho gli operai in casa che mi stanno cambiando gli infissi e ho appena blastato il caposquadra nonché titolare della ditta che mi detto che “qui ci sono troppe cose” e io gli ho parlato dei mobili antichi e di pregio. Se arrivo a Natale e non è detto che non muoia assiderata nel frattempo, avrò settimane di pulizia e di riordino, e nel frattempo, pensate ai gatti che sono chiusi in una stanza, e Fanny Tossicchia (è stata portata dalla dott.ssa Donnini con celerità – potrebbe aver contato il fatto che alla segretaria ho assicurato “no no è Fanny, non è la Belva!) Quindi pace e non vi omaggio il triste albero di Natale di Mandrognistan Ville, perché quest’anno non mi sento molto Grinch.

Ah, a Torino non c’erano mercatini di Natale particolari, ma ci sono le bancarelle in via Garibaldi.

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in #postserio, camminare in città, Piemonte, Torino, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.