E lunedì? dopo la grigliata, la Valsesia

Sapete che per me, non c’è primavera se non c’è la Valsesia. Così non molto tempo fa sono tornata a Prato Sesia, perché volevo prendere qualche ramo per il mio albero di Pasqua (prima , mio marito non spingeva sino a tanto la sua anglofilia). E già che c’ero, vedere la nuova panchina gigante collocata davanti alla chiesetta della Natività di Maria, nel punto sicuramente più panoramico.

Spoiler: non l’ho vista. Me ne sono beatamente dimenticata. Tanto che quando mi è venuto in mente ero già a Casale.

Pazienza. Ho fatto la strada che sale dal parcheggio a fianco del campo sportivo di Prato, ci sono le indicazioni. È più larga e comoda e meno scivolosa di quella che sale da via Cavour, il panorama, con o senza la panchina, è bello lo stesso. E dopo si può andar a comprare una sciarpa di cashemire da Loro Piana. Perfetta passeggiata post prandiale

Peccato che quando ci sono andata io era appena piovuto e mi sono infangata sino alle caviglie…

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in camminare, nordic walking, Piemonte, Uncategorized, Valsesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.