Cari…


Lui è la ragione della mia “scomparsa” – in realtà come sempre ce ne sono molte altre, la prima delle quali è stato un furto ( tentato furto, dicono le autorità) nella mia vecchia casa, quella di mia madre. Uno strano furto: non hanno forzato la porta, non hanno portato via nulla – nessuno ruba lenzuola e libri- hanno “solo” buttato tutto all’aria, e forzato una porta interna chiusa, e la portafinestra del terrazzo ( che si apre con una spinta, peraltro). A voler fare lo Sherlock Holmes, uno si può fare tante domande: quanto tempo l’alloggio è  stato “tenuto d’occhio” , nessuno si è accorto di niente, come sono passati dal terrazzino , cosa che io non farei per nessuna ragione , ma è facilissimo, si sono procurati una chiave del terrazzino medesimo?  Potrei dire che mi è andata bene. I danni sono minimi, nulla è stato portato via, neanche quelle due cose che in effetti avevano valore: obiettivi della mia Canon analogica, e l’orologio d’argento del nonno che è partito per la cassetta di sicurezza della banca. Ma… Vedere tutto sottosopra spaventa, lascia sconcertati, senza fiato, ansiosi, privi di difesa. Giova notare che sono ancora una celebrità, la scippata di Natale: allora e adesso non credo succederà granché. A meno di non essere il sindaco, il prefetto, il figlio del prefetto. 

Piccolo micio è arrivato da due settimane e nonostante bacini crocchini feliway vieni qui che ti faccio annusare il nuovo venuto, la ” vecchia” gatta ancora non lo accetta, ringhia e soffia, al punto che ha perso la voce. Non lo attacca, a parte qualche tentativo di zampata, ma felice non è. E riempie me di zampate, che ho portato a casa l’intruso, e ha ragione, com’è ovvio . 

Mi vedo una bella estate in arrivo…

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in altro, attualità, me e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.