Pioggia due

Ci avevo pensato a lungo, e avevo trovato una bella meta, oddio guardando la street view la strada era così stretta che non so se la macchina ci passava. Poi ho guardato le previsioni e mi sono cascate le braccia. Se vado su domani piove. E sarebbe la terza volta . Dieci giorni fa, al lago di Malciaussià era nuvoloso. Volevo andare al lago Nero. Il pianoro sopra il lago della diga era pieno d’acqua. Sono arrivata al guado sciaguattando con l’acqua alle caviglie. Il guado aveva l’acqua a pelo a pelo, e passi. Ho trovato il sentiero, le indicazioni erano giuste, ho fatto cento metri e mi sono ritrovata con l’acqua alle caviglie. Mi sono sentita un filo scoraggiata. Ho lasciato perdere. Cavolo. Fra l’ altro la bella strada così affollata nelle domeniche d’estate ( cito) era così stretta e ripida che non avrei voluto trovarmici davvero. Così sono andata sino all’orrido in fondo al lago. E ho camminato sulla diga e intorno a Pietramorta. Finché ha cominciato a piovere.

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in camminare, media, meteo, montagna e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.