Pecora triste

20130415-235840.jpg
(Pecora piangente, come noi). Allora, un intero week – end, e un totale fallimento. Si comincia con Corsicato, Il volto dell’altra, che è giusto un’operina, felliniana, piacevole, anche, ma niente di piu. Insomma, un altro che si ė perso. Poi Hitchcock, altra cosa piacevole e recitata benissimo (Mirren e Hopkins, se vi par poco), ma anche qui, un’operina, e per di più il maestro era molto più cattivo di come appare. Ma almeno siamo rimasti svegli sino alle fine. Invece per L’ipnotista di Lasse Halstrom, sonno profondo sino alla fine. Cinque pecore, e magari anche di più, sonno rem prima della fine dei titoli di testa. È pensare che i gialli scandinavi, da buon lettore di Nesbø, gli piacciono pure , ma, e questo lo dico sentendomi giustamente colpevole, questo era troppo sconclusionato per generici svegli. Grrr…

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in cinema e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.