Ora…

Oops .

Se quel che c’è fuori è altro nevischio, il consiglio ovvio è di non precipitarsi a fare fuori pista proprio adesso. Lo so, le disgrazie capitano tutte nel week end perché ci precipitiamo fuori come conigli in libera uscita e se il rischio valanghe è tre o quattro o cinque, chissenefrega, questo è il tempo che ho. Certo che se una valanga ti prende poi di tempo non ne hai più… Gente “rischio marcato” vuol dire pericolo. Lo sappiamo che c’è pericolo, ma probabilmente scegliamo inconsapevolmente di ignorarlo. Ci crediamo tutti immortali, diciamo tanto a me non può accadere niente. A me è capitato di sudare freddo per un attimo, quando senti di essere sull’orlo di un equilibrio miracoloso…e girarmi e tornare in punta di ciaspola, sperando che madre natura ignorasse la mia presenza lì.

Informazioni su alpslover

camminatrice e scrittrice, insegnante e madre - di - gatto, moglie scoordinata e ricercatrice, vive nel profondo nord.
Questa voce è stata pubblicata in neve, racchette da neve e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.